+39 06 2112 9402
staff@myfootballmarket.com

Intervista a Paolino Mercurio

your story, your passion, your market

Paolino Mercurio, classe 1989 , difensore centrale piede sinistro attualmente in forza al Tolentino Calcio. Scorso anno vincitore del campionato di Eccellenza laziale con il Cassino Calcio. A mio parere il più forte calciatore di tutta l’Eccellenza marchigiana e uno dei più forti marcatori di tutti i campionati dilettantistici italiani.

1)Paolino Mercurio ,grazie del tempo concessomi,hai iniziato giovanissimo ad essere protagonista in campionati importanti,come ti sei appassionato al calcio?

Ho iniziato praticamente da subito a giocare a calcio. I miei mi dicono che sin da appena ho imparato a camminare ho avuto il pallone tra i piedi ed è sempre stata questa la mia aspirazione e l’unico lavoro che avrei voluto fare da grande.

2)Nella stagione 2009-2010 Paolino Mercurio è stato in Serie B col Crotone,che ricordi hai di quella stagione?

Quella è stata una stagione molto importante per me. Sia perché ho avuto l’onore di esordire in serie B nella squadra della mia città,con la maglia della squadra che ho sempre amato, sia perché allenandomi quotidianamente con calciatori di livello superiore ho sicuramente migliorato le mie qualità, rubando a loro i segreti. Inoltre è stato il campionato in cui il Crotone ha fatto meglio nella sua storia,fino ad allora ovviamente,quindi ottimi ricordi.

3)Quali sono le tue caratteristiche tecniche di Paolino Mercurio?

Sono un difensore centrale mancino. Le mie qualità migliori penso che siano l’esplosività e il senso della posizione. Nel corso degli anni sono migliorato molto dal punto di vista tecnico soprattutto col mio piede naturale.

4)In questa stagione sei a Tolentino, come valuti il livello generale del campionato di Eccellenza marchigiano?

Intanto devo dire che a Tolentino ho trovato una società che mi da la possibilità di esprimermi al meglio e che mi fa sentire come se fossi un veterano anche se sono qui solo da pochi mesi. È un campionato molto equilibrato,ogni partita è sempre una battaglia e non ci sono mai risultati scontati proprio per l’equilibrio che la fa da padrone.

5)Quali sono gli obiettivi per il prossimo futuro di Paolino Mercurio?

L’anno scorso ho vinto il campionato a Cassino e nel prossimo futuro vorrei raggiungere lo stesso obiettivo con il Tolentino,quanto meno tramite i playoff. Guardando più avanti devo dire che mi manca fare la serie D e sicuramente lavoro duramente ogni giorno per tornare nella categoria superiore. Sono nel pieno della mia carriera e sono convinto di poter tornare presto nell’ interregionale.

6)Qual è stata la partita che hai giocato più importante della tua carriera fino ad oggi?

Di partite più importanti ne citerei 2. Senz’altro quella dell’esordio in serie B perché è un’emozione che mi porterò dentro per sempre. E poi un Catanzaro-Vigor Lamezia, quando giocavo con i bianco verdi. Era praticamente uno spareggio per la promozione dalla ex serie C2 alla C1. Pubblico da far tremare le gambe,circa 15mila persone. È stata di sicuro quella in cui sentivo più responsabilità. Purtroppo l’abbiamo persa al novantesimo…

Condividi!
Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi