+39 06 2112 9402
staff@myfootballmarket.com

Intervista a Nicolò Rocchi

your story, your passion, your market

Nicolò Rocchi ,classe 1991, punta centrale attualmente in forza al Ladispoli, squadra prima in classifica nel girone A del campionato di Eccellenza laziale. Calciatore dall’enorme potenziale che a suon di gol vuole portare la sua squadra in Serie D.

1)Nicolò Rocchi, grazie per avermi concesso l’intervista, per me sei il miglior attaccante dell’Eccellenza laziale,come hai iniziato a giocare a calcio?

Ti ringrazio del complimento; ho iniziato a giocare a calcio all’età di 5 anni presso una società che avevo vicino casa, la Roma Team, poi ho fatto tutto il settore giovanile alla Lazio fino agli allievi. In seguito sono andato in Primavera a Grosseto per poi girato nei campionati dilettantistici tra Eccellenza e Serie D.

2)Puoi descrivermi brevemente il campionato a cui partecipi a livello tecnico ed organizzativo?

Essendo un campionato dilettantistico ovviamente presenta dei limiti sul piano tecnico-organizzativo. In ogni caso è un campionato duro,un campionato che forma ,soprattutto sul lato agonistico. Ci sarebbe da migliorare sul piano strutturale e sull’attenzione che le società dedicano alle prime squadre. Fortunatamente mi trovo in una società che rappresenta una eccezione; disponiamo di uno stupendo impianto sportivo e l’approccio è molto simile a quello professionistico.

3)Quali sono gli obiettivi del Ladispoli per questa stagione?

Il Ladispoli storicamente ha sempre puntato a vincere i campionati. Quest’anno ancor di più siamo tutti concentrati verso questo obiettivo.

4) Nicolò Rocchi ha già giocato in categorie superiori ,quali sono i tuoi obiettivi per il prossimo futuro?

Ho giocato tra i senior sempre tra Eccellenza e Serie D ,ho vinto già un torneo di Eccellenza a Trastevere. Quest’anno voglio vincere il campionato e resto sempre con la speranza di poter avere una possibilità tra i professionisti.

5)Quali sono le tue caratteristiche tecniche?

Sono una punta molto dinamica e mobile che gioca molto con la squadra. Mi piace attaccare la profondità ed essere coinvolto nella manovra.

6)Secondo Nicolò Rocchi, per arrivare in alto nel calcio, conta più la fortuna o la propria qualità ?

Sia la fortuna che avere qualità sono due componenti essenziali. Trovarsi al momento giusto nel posto giusto permette di poter dimostrare le proprie qualità ,quindi le due cose vanno di pari passo. Purtroppo devo dire che non bastano questi due fattori, a volte serve altro ;avvenimenti extra calcistici spesso incidono profondamente nelle carriere dei calciatori…

7)Cosa cambieresti del calcio di oggi?

Ci sono molte dinamiche su cui discutere. Il calcio ultimamente in Italia sta andando un po’ alla deriva . Anni fa dirigenti e calciatori partecipavano a questo sport per passione, adesso ci sono motivazioni che vanno al di là dell’aspetto sportivo. Le società oggi sono delle aziende e questo implica che certi valori vadano a morire. Io sono un po’ all’antica diciamo e preferisco il calcio di tempo fa , un calcio più vero.

Condividi!
Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi