Intervista a Natino Varrà DS del Locri Calcio

Natino Varrà, direttore sportivo del Locri calcio,squadra che sta dominando il campionato di Eccellenza calabrese e che ha già vinto la Coppa Italia regionale. Sicuramente un dirigente vincente e dal grande futuro.

1)Quali sono i suoi inizi nel mondo del calcio e come è arrivato ad essere direttore sportivo del Locri calcio?

I miei inizi sono da calciatore, dove ho girovagato in molte squadre calabresi ;  ho dedicato buona parte della mia carriera al mio paese Rosarno, sfiorando la serie C. Ho giocato fino allo scorso anno in Eccellenza a Cittanova arrivando alle fasi nazionali di play off per poi essere  ripescati in serie D ; partendo dalla promozione abbiamo raggiunto questo risultato in soli 3 anni.  Quest’ anno ho avuto questa opportunità di fare solo il ds e quindi , dopo il corso di collaborazione della gestione sportiva , ho iniziato a intraprendere questo affascinante ruolo..

2)Quali sono le maggiori difficoltà di fare calcio oggi in Calabria?

Secondo me il problema principale, come per il resto dell’ italia, è a livello economico e che soprattutto , in questo sport , girano persone non qualificate che vanno avanti per sponsor o per conoscenza ; quindi un passo indietro sulla meritocrazia, molta disfunzione della funzione, mi spiego , pseudo direttori , pseudo procuratori, o addirittura mi passi il termine procuratori da inserimento( si inseriscono nelle trattative, senza titoli), questo non aiuta a crescere .

3)Locri è una piazza con un seguito importante di pubblico,quali i pro e quali i contro di fare un campionato di Eccellenza in una grande piazza?

Locri è una grande piazza e come tale molto esigente, ma io dico ai miei calciatori se non sopportate la pressione non giocate a calcio, sicuramente non merita questa categoria.

4)Nella sua squadra ci sono calciatori che possono ambire a giocare in campionati professionistici?

In queste categorie esistono talenti che per vari motivi non emergono . In questi campionati è dura per ogni giovane calciatore in quanto non si trova più tra coetanei dove il risultato conta di più della prestazione . Sono campionati che sicuramente ti formano a livello caratteriale, qualcuno può ambire a qualcosa di più importante.

5)Quali sono gli obiettivi del Locri calcio e suoi personali per il prossimo futuro?

Gli obiettivi del Locri sicuramente sono quelli di arrivare in D ( la coppa l’abbiamo già vinta) , poi valuterà la società il futuro..
Quelli personali, sicuramente spero di aver la possibilità di arrivare più in alto possibile ,rimanendo sempre con i miei valori ;  sicuramente dovrò crescere e studiare ma per me il professionismo non lo determina la categoria, ma le persone; è pure vero però che le categorie esistono per questo.

Grazie mille per il tempo concessomi.

Condividi!
Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi