+39 06 2112 9402
staff@myfootballmarket.com

Intervista a Michele Artedino Presidente della Nuorese Calcio 1930

your story, your passion, your market

Intervista a Michele Artedino Presidente della Nuorese Calcio 1930

Buongiorno Presidente

1) Qual è la sua storia nel mondo del calcio fino a diventare presidente della Nuorese calcio?

venivo coinvolto sette anni fa dal sindaco in carica , per salvare la nuorese da un eventuale non iscrizione ai campionati dopo la retrocessione in promozione regionale. Ero già main sponsor della Nuorese con la mia azienda , ma personalmente con limitatissime conoscenze calcistiche. Ovviamente mi sembrava di essermi assunto un impegno difficile, sapendo che una piazza come Nuoro , con ottimi trascorsi pretendeva buon calcio e risultati. Mi sono subito messo a lavoro, affidato alle persone giuste e riesco ad allestire una squadra che andrà a vincere il campionato, se non ricordo male con circa 25 punti sulla seconda , non perdendo mai In eccellenza arriva subito il bis, e non partendo con i favori del pronostico andiamo a vincere il secondo campionato In serie D facciamo tre buoni campionati sfilando per due volte i play off fino all’amara retrocessione dello scorso anno

2) Come si gestisce la pressione di dover soddisfare una delle piazze più importanti della Sardegna in un campionato di eccellenza?

Per stare al comando della Nuorese , o ti innamori follemente di questa società oppure sei un pazzo, è difficilissimo, perché in un momento di grande crisi economica che sta vivendo il territorio, gestire un campionato ha costi impressionanti , farlo per sette anni , credo che sia già un record. L’eccellenza si gestisce come un qualsiasi campionato, servono progetti seri , settore giovanile e capire da subito dove vorresti arrivare, la piazza conosce Michele Artedino, presidente al quale non piace perdere, ma quest’anno volevamo con tanta serenità creare una buona squadra senza pressioni ed obbiettivi , visto che dietro di noi c’era già una super corazzata che nel mercato estivo aveva investito tanto per puntare alla vittoria finale.

3) Al momento siete primi in classifica nel vostro campionato, quali sono gli obiettivi della Nuorese per questa stagione e per il prossimo futuro?

Al momento siamo meritatamente primi in classifica, oggi abbiamo vinto lo scontro diretto con il Muravera , 9 vittorie su 11 partite parlano da sole, anche se il campionato è molto lungo noi con la stessa umiltà messa in campo fino ad oggi andiamo avanti, solo ad aprile vedremo dove siamo riusciti ad arrivare e se abbiamo lavorato bene. Il futuro della Nuorese non è mai certo, il mio sogno nel cassetto è quello di riporta in serie D e poi si vedrà …

4) Quali sono le caratteristiche che un allenatore deve avere per poter interessare al progetto Nuorese calcio?

Il mister che deve allenare la Nuorese deve sposare un progetto, condividere le scelte societarie. Io ho avuto la fortuna di averlo trovato, mister Fraschetti è un grande professionista, serietà , umiltà e grande competenza tecnica, un regalo per questa categoria . Con lui condivido la grande voglia di riportare la Nuorese dove merita , c’è la metteremo tutta , perché lo merita questa piazza e i suoi tifosi.

5) Quali sono le maggiori difficoltà nel fare calcio in campionati non professionistici in Sardegna?

Oggi un campionato in eccellenza a vincere , paradossalmente costa il doppio di un campionato nazionale di serie D, non ci sono contributi regionali, mancano gli sponsor importanti. Quest’anno la regione ha più che raddoppiato i contributi per le squadre sarde iscritte nei campionati nazionali , circa 250.000 a società , una cifra che permette di stare sereni. Per tutti gli altri la vedo molto dura .

La ringrazio Presidente, e forza verdeazzurri!

Condividi!

Tags: , , ,

Lascia un commento

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi