+39 06 2112 9402
staff@myfootballmarket.com

Intervista a Mario Fontanella

your story, your passion, your market

Mario fontanella,classe 1989, attualmente in forza al Floriana,una delle squadre più importanti del massimo campionato di Serie A maltese. Un attaccante di razza,completo ,capace di fare entrambe le fasi con estrema efficacia.

1)Mario Fontanella,grazie per il tempo concessomi.Come ti sei appassionato al calcio?

É stata una mia passione fin da piccolo. Giocavo a calcio ovunque,a casa per strada… passione tramandata da mio padre ex calciatore,una grande seconda punta.

2)Perché hai deciso di andare a giocare all’estero?

Ho giocato per molti anni in serie D e C e negli ultimi campionati in Italia ho accumulato più di 80 goal, vinto un titolo di capocannoniere,fatto due playoff in D ed uno in C e vinto un campionato di D ma non è servito mai a salire di categoria. Quindi a questo punto ho deciso di optare per Floriana (Malta).Mi sembrava la scelta giusta per cercare di cambiare la mia carriera visto la presenza di Riccardo Gaucci ,un presidente punta sui giocatori indipendente dalla categoria di provenienza.

3)Quali sono le principali caratteristiche del calcio maltese?

Sicuramente il livello è aumentato soprattutto per la regola degli stranieri che da 3 sono passati a 7 al mio arrivo a Malta.Lo dimostrano le partite di Europa League e Champions. Il Birkikara non si qualificò con West Ham solo per i rigori o lo stesso mio Floriana ha pareggiato 3-3 con la Stella Rossa nel ritorno di Europa League.

4)Quali sono le caratteristiche tecniche di Mario Fontanella?

Io sono una seconda punta che attacca sempre la porta. Sono uno che fa goal ma che fa anche molti assist. Gioco sempre per la squadra,forse con un pizzico di egoismo in più potrei fare molti più goal. Fortunatamente le mie caratteristiche mi permettono di fare più ruoli. Nel mio primo anno di Floriana ,dove ho vinto il titolo di capocannoniere con allenatore Lulù Oliveira, giocavo più da prima punta. Mentre in questi due anni con mister Giovanni Tedesco ,con cui abbiamo vinto il Trophy e giocato l’Europa League, gioco più da esterno.Penso che nel calcio moderno per giocare a grandi livelli si debba saper fare tutte e due le fasi e penso di essere migliorato molto su questo aspetto, anche grazie ai movimenti che ho imparato ,soprattutto in questi due anni.

5)Secondo te quanto incidono la bravura e la fortuna nella carriera di un calciatore?

Io penso che oltre alla bravura devi essere fortunato a trovarti al posto giusto,al momento giusto.Devi trovare una persona importante nel mondo del calcio che creda in te e non è sempre facile.

6)Pensi un giorno di tornare a giocare in italia?

C’è stata più di una offerta per ritornare nei professionisti in Italia,ultime chiamate in Agosto di Sicula Leonzio, Fondi e Triestina, ma insieme alla società abbiamo sempre deciso di non accettare e continuare il progetto Floriana. Adesso sono in scadenza di contratto ,visto che finirà a giugno 2018. Vediamo cosa mi riserverà il futuro per Mario Fontanella…

7)Quando smetterai di giocare pensi di restare nel mondo del calcio?

Sicuramente si. Anche se è un mondo difficile, per me è il più bello del mondo. Non so ancora in quali vesti continuerò la mia carriera ma sicuramente resterò in questo ambito.

Per me Mario Fontanella è calciatore fortissimo e una persona stupenda..grazie per l’intervista

Ti ringrazio del complimento!Io cerco solo di migliorare e dare continuità che è la cosa più importante per un calciatore.

Condividi!
Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi