+39 06 2112 9402
staff@myfootballmarket.com

Intervista a Alfonso Camorani

your story, your passion, your market

Intervista a Alfonso Camorani

 

Buongiorno Alfonso,

1)Qual è il segreto della tua longevità agonistica e sportiva, vista la tua lunghissima carriera?

Essenzialmente per poter giocare a calcio per molti anni sono necessari passione e uno stile di vita da atleta, non ci sono segreti particolari. A 40 anni mi sento ancora bene dal punto di vista fisico.

 

2) Quali sono secondo te le fondamentali differenze tra calcio professionistico e dilettantistico?

Oggi le regole del gioco sono profondamente cambiate, non parlo del regolamento in sé ma della prassi generale per arrivare ad alto livello. Prima arrivava in alto solo chi realmente era forte…oggi forte o non forte, bisogna avere dietro uno sponsor. La regola degli under, in fine, ha rovinato ancora maggiormente la situazione, oggi in serie D i giovani giocano perché vi è l’obbligo.

 

3)Quali sono i calciatori più forti con cui e contro cui hai giocato in carriera?

Tra i compagni di squadra citerei Enrico Chiesa, Vucinic, Tonetto e Verratti. Tra gli avversari sicuramente Alex Del Piero e soprattutto Kaka…era veramente un calciatore devastante.

 

4) Sappiamo che gestisci una scuola calcio, quali sono le tue linee guida nella direzione?

La mia scuola calcio è nata nel 2015, ad oggi abbiamo circa 200 ragazzi. I giovani calciatori devono sapere che quando vengono da noi è per divertimento, non faccio promesse a nessuno. Gli allenatori impegnati nel progetto sono tutti certificati. Da noi non si guarda il risultato, ogni partita, in ogni categoria, cambiamo 7 giocatori.

 

5) Quali sono gli obietti per il tuo prossimo futuro?

Fino a qualche tempo fa non volevo allenare, non mi piaceva. Adesso invece le cose sono cambiate, ogni giorno di più ho interesse ad intraprendere una avventura come allenatore. Ovviamente è indispensabile che davanti a me si prospetti un progetto serio, che mi dia la possibilità di poter esprimere le mie idee sia tattiche che umane. Resto alla finestra, non ho fretta, preferisco rifiutare situazioni che non hanno buone basi.

 

Grazie mille per il tempo concesso.

 

 

Condividi!

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi